L’amministrazione comunale celebra la festa della Liberazione

Questa mattina il Sindaco Sauro Scaficchia, accompagnato dal vice Claudio Castelletti e dal Consigliere Vanis Rossetti, ha tenuto una breve cerimonia simbolica per celebrare il 25 aprile, la festa della Liberazione dal nazi-fascismo. È stato posto un vaso di fiori di fronte al Monumento ai caduti del capoluogo, situato a San Paolo di Fiastra, come gesto simbolico che ha sostituito il tradizionale incontro dei sindaci con il Prefetto di Macerata e le manifestazioni che questa amministrazione comunale ha sempre promosso per ricordare la festa della Liberazione.

“Lo scorso anno abbiamo ospitato nel nostro comune migliaia di persone – ricorda il Sindaco Scaficchia – così come l’anno precedente, quando per la prima volta fu organizzata la manifestazione “Fiastra libera tutti” che speriamo di poter tornare a fare già dal prossimo anno. Il 25 aprile per questa amministrazione comunale è la celebrazione più importante della storia repubblicana del nostro paese e non volevamo in nessun modo mancare questo appuntamento”.

Il Sindaco e la Giunta comunale si uniscono in questo gesto simbolico a tutti i cittadini che comprendono l’importanza di questa data, soprattutto in un particolare momento storico in cui tutti sono chiamati a dare il proprio contributo, limitando la propria vita sociale, e in cui, quindi, il concetto di libertà assume un valore particolare.

Contenuto inserito il 25/04/2020
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto
Questo sito è realizzato da Task secondo i principali canoni dell'accessibilità